Sintesi seminario ANATOMIA della VIOLENZA tenuto presso la Questura di Pescara il 15 marzo

Sintesi seminario ANATOMIA della VIOLENZA tenuto presso la Questura di Pescara il 15 marzo

L’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia, fondata a Roma nel 2001 ed iscritta dal 2004 nel registro delle associazioni di volontariato della Regione Lazio, si contraddistingue per le esperienze e le molteplici collaborazioni con Istituzioni, Ministeri, Atenei italiani ed internazionali nello specifico ambito psicologico, giuridico, forense e neuroscientifico.

L’equipe multidisciplinare di professionisti volontari realizza training per professionisti, incontri di sensibilizzazione per la cittadinanza e monitoraggi a livello nazionale, volti ad evidenziare lo stato dell’arte di violenze e persecuzioni, fornire prevenzione primaria, secondaria e terziaria, nonché sostegno alle presunte vittime e ai familiari e percorsi trattamentali per i presunti autori. Si rivolge sia agli adolescenti che agli adulti di sesso maschile e femminile. Nel 2007 fonda il primo centro in Italia di valutazione, diagnosi, consulenza, trattamento e ri-socializzazione per le persone che agiscono condotte persecutorie e violente.

Dal 2012 i professionisti volontari del Centro Presunti Autori di violenza e stalking applicano il protocollo integrato A.I.P.C. anche ai ristretti di alcune Case Circondariali nelle sezioni dedicate a uomini che hanno commesso reati violenti contro la persona (donne, uomini e minori). Il protocollo prevede un assessment specifico e colloqui di ri-socializzazione.

In data 15 marzo presso la sala delle Questura di Pescara rappresentati dell’equipe multidisciplinare dell’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia hanno tenuto il seminario teorico-esperienziale “Anatomia della violenza”, secondo evento del progetto “La violenza di genere che non degenera”, vincitore del Bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità bandito nel 2017 per il finanziamento di progetti volti alla prevenzione e contrasto alla violenza alle donne anche in attuazione della convenzione di Istanbul” – Linea C ) Programmi di trattamento degli uomini maltrattanti.

Il seminario ha visto la partecipazione di una significativa rappresentanza di operatori della Polizia di Stato provenienti da diversi settori.

Hanno partecipato il Dott. Massimo Lattanzi, Psicologo Psicoterapeuta, dottore in scienze forensi e Coordinatore dell’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia e del Centro Presunti Autori di violenza e stalking e la Dott.ssa Roberta Candeloro, Psicologa Psicoterapeuta e referente dell’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia sede di Pescara.

Il conduttore Massimo Lattanzi ha presentato l’equipe multidisciplinare dei professionisti volontari dell’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia ed in particolare il Centro Presunti Autori di violenza e stalking operativo anche a Pescara https://www.socialmente.net/centro-per-la-prevenzione-e-il-trattamento-delle-relazioni-violente-sede-di-roma-e-pescara/

Per affrontare il tema del trattamento condotte violente e persecutorie è stato esaminato il Paradigma A.I.P.C. © 2018 Cervello, Emozioni e Corpo  è possibile scaricare le slide dedicate qui

Verso la chiusura dell’incontro il conduttore ha dedicato uno spazio ai feedback dei partecipanti che hanno espresso l’apprezzamento per la modalità esperienziale e la volontà di poter replicare eventi di aggiornamento professionale sul tema delle condotte violente seguendo questa modalità.

Il conduttore nel suo feedback ha ringraziato tutti i presenti per la loro attiva partecipazione, il signor Questore di Pescara e i dirigenti dell’Ufficio Personale, della Squadra Mobile e dell’Anticrimine, l’equipe multidisciplinare dell’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia ed ha ricordato che la mission dell’equipe multidisciplinare dei professionisti volontari anche della sede di Pescara è quella di offrire:

ascolto e colloqui anche a distanza agli autori di violenza e stalking;

ascolto e supervisione agli operatori delle forze dell’ordine anche a distanza;

collaborare con i centri anti violenza, in particolare con la presa in carico degli autori di violenza e stalking delle vittime seguite dalle operatrici dei centri;

organizzare eventi divulgativi anche presso istituti scolastici.

Per ricevere gratuitamente il manuale “Anatomia della Violenza” AIPC Editore in formato . pdf  di prossima pubblicazione è obbligatorio scaricare qui la scheda manuale ed inviarla seguendo le modalità e le tempiste descritte.

l Centro specialistico sulle relazioni disfunzionali e violente è dedicato a singoli individui, coppie e nuclei familiari con disagi nelle relazioni interpersonali. Gli esperti dell’A.I.P.C. dal 2001 forniscono training efficaci per affrontare ogni tipo di complicazione relazionale, dalla fase iniziale a quella della separazione, anche con episodi di violenza e stalking. Il Centro è aperto a tutte le persone, senza distinzione di genere, autori e vittime di violenza. Per un’efficace profilassi delle relazioni disfunzionali e violente è essenziale misurare l’indice di disfunzionalità relazionale ©AIPC 2017. L’indice risulta essere uno strumento particolarmente efficace per il benessere relazionale attuale e delle future generazioni. Il protocollo scientifico A.I.P.C. è un protocollo integrato e circolare che calcola l’indice con peculiari misurazioni e colloqui (anche a distanza). Il protocollo scientifico A.I.P.C. è stato validato e risulta essere efficace nel 70% dei casi. La segreteria, che fisserà il giorno e l’ora dell’appuntamento, è attiva dal lunedì al venerdì con orario 10:00/19:00 e risponde al numero 0644246573 o via mail info@socialmente.net.

Riproduzione riservata. A.I.P.C. Editore ©2019

By |2019-03-29T08:46:49+00:0029 Marzo 2019|Formazione, In evidenza, In scadenza, Senza categoria|0 Comments